Racconti di Viaggio

Le news del giorno da Valle Aurina

Adrenalina e natura

Mercoledì 1 Agosto

Un’altra bella giornata di sole in cui partiamo per la nostra escursione al Castello di Tures.

Il castello sopra il paese è impressionante e si può immaginare come i padroni da li potevano decidere su vita e morte degli abitanti.


Insieme con la nostra guida facciamo il giro del castello e ci racconta la storia delle varie stanze, le usanze dell’epoca e qualche leggenda che stimola la fantasia.


Finita la visita ci dirigiamo alla base della torre alta 40 metri. Li ci aspetta Willi, l’esperto che aiuterà ad affrontare la sfida con se stessi: scendere i 40 m dall’alto della torre con imbracatura e fune non è così facile da farsi.


Dopo le istruzioni indossiamo casco e imbracatura e con un po’ di farfalle nello stomaco saliamo i 6 piani per arrivare in cima.


La tensione sale un pochino quando guardiamo giù dalla finestra…

Uno alla volta scendiamo accompagnati dagli incoraggiamenti dei compagni.

Che sensazione quando uno lascia la corda fissa ed inizia la discesa e che sensazione sentire di nuovo la terra sotto i piedi.


Carichi di energia lasciamo il castello e prendiamo il Sentiero Natura nel bosco per arrivare alle cascate di Riva.

Dopo un’oretta ci fermiamo per il pranzo a sacco. Arriviamo poi alla cascata più in alto e rimaniamo meravigliati dalla potenza dell’acqua.

Un piccolo capolavoro della natura… Alcuni scelgono poi di scendere in paese in autobus mentre alcuni proseguono a piedi per vedere le altre due cascate.

A Campo Tures abbiamo poi 1-2 ore di tempo libero prima di tornare all’albergo, un po’ stanchi ed affamati, per la cena.


Passiamo la serata tra vari giochi a tavola ed una partita di calcetto.

Clicca per tornare indietro e vedere altri racconti.

Hai problemi con il blog?

Contattaci per qualsiasi dubbio o domanda sul blog, cercheremo di aiutarti e risolvere il problema.

SPAZIANDO VIAGGIwww.spaziandoviaggi.itinfo@spaziandoviaggi.itVia Merulana 272